Piango spesso.

Dormo poco ma meglio di prima.

Mangio praticamente niente, a parte sporadiche sere in cui Godzilla si impossessa di me e mangio chili e chili di cagate. Poi sto male.

Bagnetto alla sera, a volte insieme (molto sconsigliato, che alle volte la piccina mi molla certi stronzi che sembrano degli U-boot, li vedi nelle profondità della vasca che risalgono lentamente, minacciosi come Ottobre Rosso) a volte lei in vasca e io fuori che bestemmio, perché sembra che inondare il cesso di acqua sia estremamente divertente. Far bestemmiare la mamma ancora di più.

Sento i miei sporadicamente. Non è facile, non lo è stato e non lo sarà.

Litigo con mia sorella. Spesso. E’ buona, la adoro e lo sa e lei adora me, ma non ha mai mai mai compreso fino in fondo come sono. E cosa voglio (quello nemmeno io, a dir la verità) ma soprattutto non ha capito che io ho bisogno di essere lasciata stare. Fammi capire che ci sei, ma non entrare. NON ENTRARE se non te lo chiedo.

Lavoro. Male credo, ma lavoro tanto. E’ un bene.

I giorni sono bene o male tutti uguali, quando ho Agata c’è lei che mi svia un po’ da me stessa, mi impegna, mi rompe le balle, mi fa ridere. Quando non ce l’ho – sì, riusciamo ad essere civili, amichevoli no, ma civili sì – è tutto un buco nero. Lo riempio un po’ col cinema, qualche volta con un paio di amiche, cene e aperitivi, i miei.

Sinceramente mi sembra di essere in una bolla, ovattata faccio passare il tempo, nei fine settimana in cui non ho Agata vado via, son stata Ginevra. Da sola!?! Sì, da sola. Ho preso il treno e ci sono tornata. A me piace, mi piace l’indolenza, il grigio, la falsa allegria di una città che non riesco a capire cosa sia di preciso e da sola ci son stata bene. A parte lo shopping. Non fare mai, mai MAI shopping a Ginevra. E’ deingerus.

Mi manca il sesso. Cioè mi manca fare l’amore. Non mi ricordo quasi neanche più com’è fare l’amore, sul serio dico, con uno che ti piace farci l’amore. Non il sesso in sè, quello mi manca ovviamente, ma meglio non farne proprio che … vabbè. Mi manca fare l’amore. Essere innamorata. Amare qualcuno che non sia mia figlia. Io credo di avere bisogno di amare, se no faccio cazzate o esplodo. Tipo una pentola a pressione. Senza valvola di sicurezza.

Chissà. These things take time.

Insomma tutto qua. Non sto mica bene, sai. Però mi guardo attorno e alla fine non sono neanche così nella merda.

Advertisements