Passata la festa, gabbata la Santa.

La Santa ora è tutta impegnata a sdormicchiare, ha (abbiamo) avuto una nottata impegnativa. Dormito un cazzo, per capirci.

Allora, ieri sera, in casa Annuski, era sera di stiro. Scagl Messa a letto la piccina, verso le sette e mezza (sì, sono una madre degenere, ok, ma se voglio combinare qualcosa Agata deve andare a letto presto. PRESTO. Poi tanto me l’ha fatta pagare dalle tre e mezza di stamattina) invece di chiamare Manuel il cubano detto anche “Anaconda” a farmi compagnia, mi son messa a stirare una montagna di roba.

A farmi compagnia ci pensava la Gruber insieme a Freccero, Di Pietro e Alessandra Moretti. Non è un granchè, ma tanto dovevo stirare. Si parlava degli arresti e dell’inchiesta relativa alle malversazioni (Uhuuuuhhhhhh!! Come mi sento professionale!!!) commesse nell’ambito del MOSE.

Che sul MOSE qualcuno ci avrebbe speculato era cosa ovvia. Cioè, Galan?! El Doge?!?!? OOOOOOOOOOOHHHHHHH!!! SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!! Ladies & Gentlemen: In Veneto, quando era Presidente Galan, non si poteva neanche cambiare i sanitari al bagno di servizio, senza che lui non sapesse e approvasse. Quello lì è stato il PADRONE del Veneto per 15 anni.

Esattamente come nella mia città se sputi per terra devi chiedere l’autorizzazione a Tosi. Ergo, figurati se si fanno opere da miliardi di Euro. Comunque, nel serrato dibattito svoltosi dalla Gruber, una cosa su tutte mi ha colpita. Ed affondata.

Alessandra Moretti. Avevo già detto che la trovo una bellissima donna. Ribadisco. E’ bellissima. Di quella bellezza vera, che a me fa invidia. Ma, giustamente lei si incazzerebbe molto se io dicessi che è “solo” bella. Ed anch’io mi incazzo moltissimo a dovermi trovare a scrivere, che ieri sera l’ho trovata “solo” bella.

Perchè questo è. In una situazione piuttosto dimmerda, sia per il suo partito che per gli avversari (se rubi rubi, non importa poi dove vanno a finire i soldi), commentando l’ennesima notizia relativa a ruberie, corruzione, lavori che dovrebbero essere finiti in 7 anni che ce ne metteranno 13 (vedremo), costi che duplicano (e si parla di miliardi di Euro) cos’è stata capace di dire la Moretti?

Eh?

NIENTE. Nulla. Ha ripetuto due volte una specie di slogan di Don Milani, ha concordato sostanzialmente con gli ospiti in studio, ha blaterato banalità sulla nuova generazione di giovani, ha detto che è allo studio un decreto anticorruzione che contiene misure (Ho 30 anni, sono almeno 20 che sento esattamente le stese parole). Non ha detto NIENTE. E a me dispiace molto, perchè avrebbe potuto dire qualcosa, avrebbe DOVUTO dire qualcosa.

Se anche persone giovani come la Moretti si comportano esattamente come i politici di vent’anni fa, trent’anni fa, dieci anni fa, continuerà ad essere sempre così. Se vai ad una trasmissione, vacci per dire qualcosa. Se non hai niente da dire, declina l’invito.

Ma non mi prendere per il culo.

Annunci