Non so se lo scambismo sia ancora così di gran moda come sembrava essere qualche anno fa, immagino di sì, con LA CRISIIII, pochi soldi, molta gente a casa, non dovrebbero mancare tempo e motivazioni (in fondo è un passatempo a buon mercato).

Non so, io personalmente non ho mai provato, magari è una figata mondiale, ma il pensiero in sè, mi mette un po’ di tristezza. Pensa se trovi il salumiere, o il commercialista, o la moglie del tuo avvocato, o la maestra delle elementari di tua figlia. Non so, io mi troverei in imbarazzo. Poi, devo dire che non ci trovo nulla di interessante, alla fine scopare è scopare – nel senso – la noia, che sembra essere il motore principale di queste attività (ma magari mi sbaglio) non è che te la fai passare se ti scopi l’idraulico Gianni con la mascherina da Arlecchino, no? Boh.

Vabè.

A Roma, nell’ambito degli scambi di coppia, si è recentemente verificato un fatto increscioso. Al centro fertilità dell’ospedale Pertini si son sbagliati ad impiantare gli ovuli per una fecondazione assistita. Tipo han preso ovuli fecondati da una coppia e li hanno piantati nell’utero di un’altra signora. Non sto nemmeno qua a discutere del dramma che stanno vivendo le coppie. Soprattutto nel momento in cui stiamo parlando di coppie che, se han scelto la via della fecondazione assistita (grazie al cielo la cassazione ha cassato quella merda di articolo che proibiva l’eterologa, almeno così casi del genere saranno meno devastanti, spero) avevano GIA’ una sorta di ossessione al riguardo. Non ho alcuna opinione, nè giudico nessuno. Credo che sia una specie di tragedia personale, che ti va a colpire proprio nel momento in cui sembrava si avverasse un sogno, un obiettivo (opinabile o meno che sia) quindi non giudico nè la signora che porta in grembo due figli non suoi e li vuole, nè la proprietaria del DNA, che li vuole as well.

Ciò che mi sconvolge (forse non dovrebbe, dopotutto stiam parlando dell’italia) è il MOTIVO dello scambio di coppie. Pare che i signori avessero dei cognomi molto simili. Ergo, i geni del Pertini si son confusi. Mi sembra impossibile, giuro. Cioè, se è così l’organizzazione interna di quel reparto è paragonabile alle regole tramite cui si sceglieva un capoclasse alle medie. Anzi, è peggio, chè alle medie scambi di cognomi non me ne ricordo. Non SOPPORTO questa costante cialtroneria, la disattenzione, il non impegno che si ritrova SEMPRE in questo paese. Non serve ad un cazzo avere “le eccellenze”, se poi mandi tutto in merda sui fondamentali. E’ perfettamente inutile (anzi è dannoso) ottenere grandi risultati nella fecondazione assistita (non so se sia così) se poi metti gli embrioni a cazzo nella prima fritola che ti capita sotto. Perchè hai SBAGLIATO COGNOME!?!?!?!?

Questa cialtronaggine mi irrita e mi spaventa.

Un’altro scambio di coppia è finito in tragedia a Milano ( o giù di lì). Pare (che ormai il Corriere Onlàin è affidabile come Cronaca Vera o Gin Fizz) che due fratelli abbiano proposto un affarone ad un loro amico Marocchino. Il classico dei classici: Green Card, matrimonio di convenienza. Con chi? Con la compagna di uno dei due, Italiana, ergo perfetta per ottenere il permesso.

Bòn. Si combina il tutto, il giuovine marocchino paga quel c’è da pagare e sembra che lo scambio fili liscio come l’Eternal gel della Durex. Pure troppo.

Sta di fatto che apparentemente i due finti sposi hanno deciso che bisognava dare un tocco maggiormente realistico alla messinscena – si sa – è sempre meglio far le cose come dio comanda. Evidentemente la giovine Italica non dev’essere proprio una cima, perchè, a furia di entrare nella parte della mogliettina ha esagerato, restando incinta. Evidentemente NON del moroso.

La cosa purtroppo è finita maluccio, giacchè i due fratelli se la sono un po’ presa – soprattutto uno, immagino – e durante quello che doveva essere un chiarimento su questioni di natura commerciale e diritti d’utilizzo del servizio proposto, han preso il marocchino a fucilate. Uccidendolo.

Vedi che ho ragione!!!??

Lo scambio di coppie porta solo casini.

Annunci