No, no, no ghe credo.

Allora, ho scoperto recentemente che è in atto una nuova moda o mania – e poi quella che dovrebbe chiedere aiuto per i suoi comportamenti ossessivo-compulsivi sono io!!! – Sè, sè … Questa nuova ( o forse no, ma io non la conoscevo) moda pare essere molto in voga in terr…. EHM!! Al sud, al sud del’Italia. Ciò non toglie che sia diffusa bene anche al Nord dello splendido Stivale.

Ora, chiunque legga dovrebbe essere lì lì per morire dalla curiosità, ora, quantomeno nelle mie intenzioni. Cos’è la nuova moda?!

Eh?

Cos’è!?!?!

Il prediciottesimo. Embè? Sì, ok, detto così non si capisce un cazzo. Da quello che ho capito si tratta di uno o più video di “presentazione”, “ricordo”, “celebrazione” di un/una guaglione/guagliona subito prima del diciottesimo compleanno.

Ora, io il mio 18° manco me lo ricordo, son solo sicura che ci arrivai non più illibata, ma per poco. Però non ho ricordi di filmini, foto o feste particolari, probabilmente avrò sì fatto una qualche festa in cui TUTTI i maschi presenti saranno finiti in coma etilico dopo un’oretta schiantando così le speranze delle femminucce di farsi infilzare per benino. Poi erano anche capaci di lamentarsi che non scopavano, i deficienti.

Comunque, invece ora pare che ci sia questa moda. I videi sono bellissimi, non fosse che durano delle mezzore, io ne son rimasta rapita, fin dal primo. Generalmente trattasi di soggettive di adolescenti tappe e chiatte, con culi che rivaleggiano tranquillamente col mio, quanto a volume, vestite come Wanda Osiris o Jessica Rabbit, fasciate in improbabili leggings effetto “Mortadella con cameltoe”, truccate come baldracche da Statale 12, che si spatasciano languidamente in terra su statali di montagna o spiagge caraibicocastelvolturnesi. In alternativa va forte anche la location Urbanodegradatagraffitiedrugàt.

Più di mille parole vale però la visione dal vivo di tali meraviglie…

Voilà!

Marì (bellizzzima)
Katia (spalle e piedi rubate ad una sana quanto gratificante vita nei campi)
Federì (è nata una star!!!)
Ilè (una dark lady di quelle VERE)

Se mia figlia dovesse mai, mai fare una roba del genere (dovrebbe farmela di nascosto, ovvio) prima la diseredo, poi la meno. Dopo di che la affido ai servizi sociali, perchè evidentemente come genitrice, non valgo un cazzo.

Annunci