Come definiresti il concetto di “merda”, applicato alla musica dal vivo?

Mhmmm… E’ una domanda complessa, difficile rispondere così su due piedi… Mah… Guarda, direi che il Concerto del 1 Maggio però, ha tutte le caratteristiche per essere un ottimo esempio.

Giusto per chiarire che non amo nè la musica italiana (ovvio che ci sono eccezioni), nè questi concerti celebrativi di non si capisce che cazzo. La festa dei lavoratori. Di stokazzo.

Come ogni stramaledetto 1 maggio, di ogni stramaledetto anno, a Roma si farà il C-c-c-c-cc-concertone! Una merda, ma proprio merda vera, merda glassata alla merda.

Di per sè, ovviamente frega un cazzo, se il 1 maggio fa bello esco, se fa brutto faccio il cambio degli armadi. Ma ci sono state due polemiche ridicole (l’ultima di oggi) relative a questo evento di fondamentale importanza, che me lo fanno odiare ancora di più.

1. Qualche settimana fa l’organizzatore di questa tortina di merda si è pubblicamente lamentato (Corriere) perchè, nun ciaveva li sorrrdi. Ovvero, i costi della ganache alla merda erano più alti del bagge. Ergo, qualcuno avrebbe dovuto rimanere fuori. Niente male, in realtà. Parte dunque il lamento del nostro. Che segnatamente se la prende con Enel, che ha sponsorizzato riccamente X-Factor, mentre a lui non gli ha dato un cazzo. Ed ha fatto benissimo (ma è opinione personale). Ovviamente, Enel lo ha garbatamente mandato a fare in culo, spiegandogli che con i propri soldi ci fa un po’ il cazzo che vuole. Merda, con una riduzione di merda per accompagnamento.

2. Fabri Fibra è artista non gradito. A me, sicuramente, ma anche all’organizzazione. No, no, non perchè fa musica di merda, quella è la mia opinione (anche se qualcosa lo salvo e lui, oggettivamente, è un bel butèl. Perchè offende le donne. EEEEEEEEHHHHH!?!?!? Sì sì. Offende le donne, una qualche organizzazione del cazzo, nonmiricordolasigla, l’ha fatto presente, i sindacati han detto no, no, no. E niente FF.

Ma che cazzo.

Ma vi rendete conto di quanto siete patetici? Ridicoli? Vecchi. Vecchi nel senso di sorpassati, pateticamente ancorati ad un mondo che non c’è più, che è finito nell’84. Il c-c-c-c-ccc-conc-ccc-ertone.

Mavaaccagare.

“E all’improvviso parte una canzone tipooooo… BREGOVIC!!!”

Annunci