Buh. Napulitaaaanoooo s’è incazzato.

Non ho ben capito perchè. Il Sig. Steinbruck – che per inciso è Tedesco, generalizzando potremmo dire che i tedeschi non hanno un grandissimo senso dell’umorismo, pensano di far ridere ma non si ride un cazzo, mai provato? Quando fanno gli spiritosi a me cadono le tette, invece quando non vogliono strafare son simpatici, ma vabè, non c’entra – ha detto che è inorridito dal fatto che in Italia siano stati eletti due clown.

Se analizzo la frase, scomponendola, non mi offendo nemmeno un po’. Sarà che sono giovane, probabilemnte, o che non sono particolarmente incline ad offendermi per un cazzo. Allora:
1. Il Sig. Steinbruck è inorridito. Cazzi suoi, non me ne può fregar di meno. Il Sig. Steinbruck è semplicemente il candidato socialista alle elezioni TEDESCHE. Che inorridisca finchè vuole, tanto di fondo non è che possa venire qua a impicciarsi delle nostre elezioni. Anch’io inorridisco di fronte agli “spaghetti bolognaise”.
2. Il Sig. Steinbruck ha definito Grillo “un clown”. Possiamo stare qua a discutere se Grillo sia un clown, un comico, un intrattenitore o quant’altro. Ma di sicuro la frase non è offensiva (dato che Grillo ha fatto per quasi tutta la vita quel mestiere) nè falsa. Non vedo motivi per offendersi. Tra l’altro far ridere la gente è una cosa difficilissima e degna del massimo rispetto. Secondo me il Sig. Steinbruck Grillo lo invidia e anche un bel po’.
3. Il Sig. Steinbruck ha definito ANCHE Berlusconi (sebbene non abbia ovviamente fatto nomi) un Clown con un alto livello di testosterone. Quindi? Non gli ha mica dato del ladro (che ci starebbe) del puttaniere (che ci sta TUTTO) del corruttore di minorenni (vedremo, ma ci potrebbe stare) o del vecchio rintronato, con la faccia di plastica e i capelli dipinti sulla testa (che è la pura e semplice verità). Gli ha dato del clown – che secondo me nello specifico è un complimento, d’altra parte il nostro uomo non sta sempre lì a far battute spiritosissime e raccontare barzellette? – con unalto livello di testosterone – che ancora una volta è un GRAN complimento per un 76enne operato di prostata.

E allora perchè tanto sdegno? Sarà mica che Napolitanuzzo ha un po’ la coda di paglia?

Sto cercando casa. Attività che mi impegna relativamente e mi immerge in un oceano di noia. Ho un budget ed ho dei paletti ben precisi (tre camere, due cessi, terrazza, vetrate), in un area geografica tutto sommato ben definita. Il fatto è che TUTTI gli appartamenti che rientrano nel budget, hanno quelle caratteristiche. Inutile dire che il budget è, data l’area geografica, elevato. Non dico come i budget dei tizi della Paola Marella – “abbiamo un bàgge da quatromilioni di euro” Che t’a cagà!!!! Ci mancherebbe anche che non ti trovi una casa della madonna, con quei soldi lì! – ma comunque elevato. Ne ho viste tre o quattro che mi piacciono molto (io non andrò su fissa, almeno fino a fine estate, ma tra un mesetto lui si trasferisce e io ci passerò parecchi week end, almeno finchè riesco ad andare in giro, quindi credo fino a due gg. prima di partorire. Peraltro non sono ancora sicura di dove partorirò.

Il problema – e mi sa che sia una questione un po’ endemica, lassù, che coinvolge diversi aspetti della vita – è che ‘ste benedette case SONO TUTTE UGUALI. Tutte belle, tutte ben finite, tutte luminose. Tutte uguali. Son lì che guardo e mi dico “Uh, che bella questa!!! Me son innamorà!”, poi cambio pagina e ce n’è un’altra (uguale) e lo ridico, così non riesco a decidermi per niente.

Buh, vedremo.

Annunci