Stavolta Obama mi ha fatto ridere un sacco. Cerco per quanto mi è possibile di seguire i dibattiti, perchè mi interessa e perchè faccio pratica con l’inglese e perchè mi divertono.

Quella risposta lì è stata in effetti fulminante, sebbene non abbia aggiunto nè tolto nulla al dibattito. Ha dimostrato solo che Obama (o il suo staff) è molto spiritoso.

“We have these things called Aircraft carriers…”

Ha ha ha!!

Vabè. Cosa dici? se mi fa ancora male il culo? Sì, sì. Meno ma mi fa ancora male.

Bè, insomma, visto Obama, mi intristisco con l’Italia.

Sono stati condannati a 6 anni (6 ANNI!!!!!! Non li prendi neanche per stupro!!!!! ) alcuni membri della commissione grandi rischi, in relazione al terremoto dell’Abruzzo di tre anni fa. Sostanzialmente colpevoli di aver fornito informazioni “inesatte, contraddittorie ed incomplete” a proposito della possibilità che, dopo le scossette ripetute avvenute tra dicembre e aprile appunto, si verificasse una scossa violenta e distruttiva.

Insomma hanno sbagliato. Credo tuttavia che fornire pareri fosse il loro mestiere, pareri che non sono e non possono essere vincolanti, sì, ce n’era uno che sosteneva il contrario, ma credo (e penso lo sappiano anche i condannati, nonostante la loro spocchia pseudoscientifica) che alla fine prenderci E’ CULO. E basta.

Cioè, sono stati condannati a SEI ANNI (ribadisco, neanche per violenza sessuale prendi così tanto, è allucinante) per aver sbagliato a fornire un parere. Se avessero detto invece “Ci sarà un terremoto devastante” allora sarebbe andato bene? Se lo avessero detto cosa si poteva fare, dunque? Evacuare mezzo milione di persone? Per quanto tempo? Finchè non si fosse verificato il terremoto? Dove?

Allora penso “Magari dovevano stare zitti”, ma il loro lavoro era proprio FORNIRE PARERI. Ergo meglio eliminare la commissione. E fin qui ok, anche perchè col cazzo che se io fossi un sismologo resterei a lavorare qua, manco morta.

O meglio resterei qua e l’unico parere che darei sarebbe: “Buttate giù tutte quelle case, costruzioni, chiese, torri, casali DI MERDA, vecchi di cinquecento anni, tenuti insieme con lo sputo e rifate tutto”. Si può? No. Ma almeno mi sarei parata il culo.

Il fatto puro e semplice che un terremoto non sia prevedibile (non in misura tale da correre ai ripari preventivamente, almeno) è assodato da decenni, ad ogni livello. Gli unici che non ne sono a conoscenza, evidentemente, sono i magistrati italiani.

Io sono sconvolta, davvero. Per me è follia pura una sentenza del genere. E mi dimostra, come se ce ne fosse bisogno, che sta andando tutto rapidamente in merda, qui. E’ sempre peggio, non c’è più nessun tipo di razionale, nessun senso nelle cose.

Che poi… Il terremoto dell’Aquila, non è stato così devastante, in termini di energia sprigionata, se gli edifici (l’Abruzzo è ad alto rischio sismico) fossero stati fatti veramente antisismici, invece che tirati su a merda secca impastata con lo sputo, i danni sarebbero stati ben inferiori.

Non lo so, potrei sbagliarmi, a me queste cose fanno solo venire voglia di andarmene, a gambe levate, il più presto possibile.

 

Annunci