C’è una canzone, arrivo tardi, lo so, che mi è entrata definitivamente in testa quest’estate, durante i brevi trasferimenti (anche 1.200 KM) in America.

Sì, quella lì, Gotye, Somebody that I used to know.

In America è spessissimo On air, qui no. Non so perchè, la canzone è tra le più belle che io abbia sentito negli ultimi quattro-cinque anni, lui è figo da morire (ma tajete i cavei) ed ha una caratteristica (la canzone) che mi fa semplicemente impazzire, ne parliamo dopo.

Tipo che io riesco serenamente ad ascoltarla anche 20-25 volte al giorno, senza che mi stanchi. Sì, probabilmente ha a che fare con la mia natura compulsivo-ossessiva.

Insomma, succedeva che eravamo in macchina, un po’ frollati dai kilometri di freeway dritte come fucilate, partiva Gotye e noi due, come perfetti imbecilli, giù a cantare! Perlopiù facendo finta di sapere il testo, perchè non è facilissimo capire la strofa. Con il dialogo anche! Io, avevo anche capito che non doveva essere proprio un testo allegrissimo, dal ritornello “Now You’re just somebody that I used to knooooooow”…ma pensavo fosse una canzone che parla dell’amor perduto, come tante.

Invece no. E’ una canzone tremenda. Parla proprio di come vada tutto in merda, di come si finga con noi stessi di esser meglio di ciò che si è, delle bugie che ci raccontiamo “non me lo merito, perchè mi fai questo?” del rancore che si sviluppa, della stanchezza, della fatica… Ergo mi ha trafitto i (pochi) neuroni. Perchè io SONO COSI’. Perchè tutte le mie storie passate si sono ridotte a gente che I used to know, niente di più. Perchè ci si tira scemi e poi alla fine si esplode e si umilia l’altra persona e si è così indelicati, così duri, anche se magari non ce n’è motivo… Eppure poi l’altro ti urla quanto gli hai fatto male, quanto si è sentito/a preso in giro, quanto sei stato/a una merda e quanto te lo meriti…

E tu ti difendi, ma lo sai che … che un po’ ragione ce l’ha. E si finisce che si è solamente “somebody that I used to Know”.

Inutile dire che la parte che mi da proprio i brividi, ma i birvidi forti è quando entra lei (credo si chiami Kimbra), gli sputa in faccia tutto e poi gli URLA sopra…

OOOOOOOOO-OOOOOOOOO-OOOOO!

Annunci