Io non ho mai fatto mistero del fatto che la maternità rientri nell’ambito della “cose che voglio dalla vita”. Mai. Sono perfino riuscita a conciliare tale legittima aspirazione con le mie menate pseudo femministe (L’indipendenza, il lavoro, sono UNA PERSONA, non solo una figa con la ciccia intorno, i miei soldi e i tuoi soldi ecc.ecc.)

Nel senso che quando penso “sarò mamma”, non mi vengono neanche più i sensi di colpa.

Poi oggi ho letto questo.

E se mi viene fuori così?

Annunci