Oggi ho pranzato coi miei – sì, ok a nessuno frega un cazzo , ma io un incipit lo devo pure trovare – e così, tra un goto di bianco fresco, due spaghettini con le vongole (DUE) e un po’ di insalata, parlavo coi miei.

Della situazione lavorativa, invero piuttosto grigiastra. Lunedì sarò via per vedere di arraffare un lavoretto, ma è dura come l’adamantio.

Vabè, io son lì che mi lamento un po’, loro mi consolano senza preoccuparsi (che se uno si preoccupa per me io MI INCAZZO, non so dire perché) e via così…

Finchè alla TV non si sente Adele ed io comincio a canticchiare (da merda, come canto io) e muovere il testone.

E mio papà, folograto: “Bèn, mal che la vaga te podaressi sempre tiràr su lo spetacolino de Shakira…”

Ma va in cul.

Annunci