Quanto mi manca, cazzo quanto mi manca.

Sarei anche quasi disposta a disconoscere tutto quello che ho scritto sotto (ancora due anni e mezzo fa) pur di riavere quel tipo di intimità. Ma tanto manca poco. Poi vedremo come va a finire, se ci sbraneremo o magari scivoleremo nella placida indifferenza di tante coppie o se ci romperemo le palle o se avremo dei figli o se semplicemente, ci ameremo come due persone normali. Eh sì. Io ci credo ancora che due persone si possano amare, per sempre.

Il post sotto è vecchio, ma a me piace. Ed è ancora tutto vero ed è ancora tutto come era. Soprattutto le prime righe.

Io sono innamorata.

Di te. davvero, giuro, tanto. Sono cotta persa. Mi piaci tu, mi piace stare con te. E’ bellissimo passare il tempo con te. E’ bello stare a casa, è bello uscire, è bello perfino stare a guardare la TV (che tanto non la guardo perché mi addormento).

Sono innamorata delle nostre (brevi) gite, non vedo l’ora di fare un viaggio, di andare in vacanza. Di passare TANTO tempo con te.

Fare l’amore è bellissimo. Sapere che sei lì e che (non riesco proprio a capire perché!!) ti piaccio mi fa stare così bene che tu neanche lo puoi immaginare.

Sei la cosa più bella che mi sia capitata da un sacco di tempo. Un sacco.

Però.

Però…

Però, però, però.

Se dormiamo insieme, DORMIAMO insieme. Cioè in due. Cioè non solo tu, abbarbicato da un lato alle coperte e dall’altro a me. E io mezza soffocata con gli occhi sbarrati a fissare il soffitto, contando i minuti che mancano alla fine di questa agonia. Pregando sinceramente che domani tu te ne stia per i fatti tuoi, così io finalmente dormo. Ripeto: Sono innamorata di te. Ciò non significa necessariamente che se si va a letto (a dormire), dobbiamo stare abbracciati.

Io odio stare abbracciata a dormire. Non riesco a dormire, così. Non mi offendo se ti giri dall’altra parte, neanche un po’. Non mi offendo se dormiamo culo contro culo. Anzi, va benone!

Ecco. Tanto era dovuto.

Annunci