Tutto bene grazie.

A parte che son tornata qua, ma insomma, non si può aver tutto dalla vita. Ho sentito vagamente che a Roma ci sono stati dei disordini, che Vettel ha vinto in Corea, che è morto un pilota (RIP) in Indycar. Che Tosi ha ferito una persona in un incidente di caccia (lievemente), che C. Aguilera è ingrassata.

In verità tutte queste cose mi hanno appena sfiorato.

Non me ne frega nulla di alcuna, nella fine settimana non mi sono interessata di NIEN-TE, se non di cercare di stare bene. E ci siamo riusciti. Tutto ok.

Nell’ordine: ci siamo chiariti, siamo andati fuori a cena insieme (solo noi due), abbiamo passeggiato dopo cena, siamo tornati a casa e siamo andati a letto.

A dormire. Che fa freddo anche in Italia, perbacco! E allora io, per una volta, mi sono tutta abbarbicata per scaldarmi.

Siamo andati al pub a vedere Galles-Francia, abbiam bevuto, siamo andati a pranzo in un posticino un po’ sconosciuto, dove fanno le cose di una volta (pasta e fasòi, tripe) abbiamo dormicchiato il pomeriggio, abbiamo fatto dell’ottimo sesso.

Abbiamo mangiato il Kebab in casa, in fretta chè dovevamo andare al cinema, siamo andati al cinema, a vedere “Friends with benefits” che mi è piaciuto un sacco! Davvero, non avevo voglia di robe pese, e il film è proprio carino, simpatico, recitato bene e c’è New York, sempre c’è. Bello.

Abbiamo dormito, siamo stati bene, ci siamo fatti una super colazione, abbiamo fatto di nuovo sesso, ancora meglio del giorno prima.

Abbiamo fatto l’amore, mettiamola così.

E poi sono adnata via. Ma ero contenta come una pasqua, non di andare via, di essere tornata e di aver ritrovato noi.

E’ stato un fine settimana bellissimo, anche se non ho fatto proprio niente di speciale.

Annunci