Insomma son calata di peso. Echisseneincula, direte voi giustamente, ma a me, soprattutto considerando il fatto che non me ne sono accorta (stando male pensi a star bene, non a dimagrire) un po’ importa.

Mi stimo un sacco davanti allo specchio. Alla faccia delle veline. Che io non son mai stata una velina, non ho mai avuto un corpo slanciato, non ho mai mostrato la panza (volontariamente). Perchè sono sempre stata tonda. Da un po’ rotondetta a decisamente grassoccia.

E anche se ci ridi sopra, ci scherzi, ti crei un personaggio di quella che è formosa e quindi “Evviva le formose!! A me i maschi vengono dietro perchè ho le tette!!! IO SI’ che sono una vera donna” in relatà ci stai male, non sai quanto, su quel culo gigante, su quelle busette (le ho ancora) di cellulite, su quel cazzo di 44/46 CHE NON TI ENTRA PORCO CAZZO!!!! Possibile che non mi entri!!! Possibile che un paio di jeans che a guardarli appesi sono E-NOR-MI, tu non riesca nenache a chiuderli!?!? Possibile. Ergo piangi nei camerini di H&M, piangi nei camerini di Sisley, piangi nei camerini di Abercrombie (le felpe ti stanno bene, grazie al cazzo, son fatte apposta per gli obesi) piangi nei camerini di Liu.jo … No, nei camerini di Liu jo non piangi, perchè NON CI ENTRI NEMMENO da Liu jo, guardi la vetrina e ti girano i coglioni.

Allora ora mi prendo le mie rivincite. Mi compro tutto al pelo, “Uuuhhhhh, che bei Giiinzzzz!!! Li posso provare? Dammi la 44!” “Maaa… a te andrà bene la 40, sì e no…” “Uh! Dici!? Proviamo…” E CI STO!

E quindi, dicevo, passo delle mezzore a rimirarmi davanti allo specchio, come una decerebrata. Preferisco vestita, chè nuda ho qualche frappola di troppo, le pieghe sulla pancia e le tette un po’ flosce (così sgombriamo subito il campo da dubbi). Ma vestita faccio proprio la mia porca figura.

Brava Anna! Cazzo!

Prima e dopo:

 

Ok, sembro più vecchia (SONO più vecchia) e le foto son riferite propio al periodo Max e Min, tuttavia c’è una bella differenza…

Mi ci sto abituando, mi sa.

Bla bla BLA!

Annunci